Salmi 57

Studie

              |

1 Mictam di Davide, intorno a ciò ch’egli se ne fuggi’ nella spelonca, d’innanzi a Saulle; dato al capo de’ Musici sopra Al-tashet. ABBI pietà di me, o Dio; abbi pietà di me; Perciocchè l’anima mia si confida in te, Ed io ho la mia speranza nell’ombra delle tue ale, Finchè sieno passate le calamità.

2 Io griderò all’Iddio altissimo; A Dio che dà compimento a’ fatti miei.

3 Egli manderà dal cielo a salvarmi; Egli renderà confuso colui ch’è dietro a me a gola aperta. Sela. Iddio manderà la sua benignità, e la sua verità.

4 L’anima mia è in mezzo a’ leoni; Io giaccio fra uomini incendiari, I cui denti son lance, e saette, E la cui lingua è spada acuta.

5 Innalzati, o Dio, sopra i cieli; Innalzisi la tua gloria sopra tutta la terra.

6 Essi avevano apparecchiata una rete a’ miei passi, Già tiravano a basso l’anima mia; Avevano cavata una fossa davanti a me; Ma essi vi sono caduti dentro. Sela.

7 Il mio cuore è disposto, o Dio; il mio cuore è disposto; Io canterò, e salmeggerò.

8 Gloria mia, destati; destati, saltero, e cetera; Io mi risveglierò all’alba.

9 Io ti celebrerò, o Signore, fra i popoli; Io ti salmeggerò fra le nazioni;

10 Perciocchè la tua benignità è grande infino al cielo, E la tua verità infino alle nuvole.

11 Innalzati, o Dio, sopra i cieli; Innalzisi la tua gloria sopra tutta la terra.


To many Protestant and Evangelical Italians, the Bibles translated by Giovanni Diodati are an important part of their history. Diodati’s first Italian Bible edition was printed in 1607, and his second in 1641. He died in 1649. Throughout the 1800s two editions of Diodati’s text were printed by the British Foreign Bible Society. This is the more recent 1894 edition, translated by Claudiana.