Cosa dice la Bibbia sull'amore

      Da Rev. John Odhner (machine translated into Italiano)

tiny hand my love, by Jenny Stein

Una volta qualcuno chiese a Gesù,

"Qual è il primo comandamento di tutti?

Gesù gli rispose,

"Il primo di tutti i comandamenti è Ascolta, o Israele, il Signore nostro Dio, il Signore è uno solo. E amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutte le tue forze". Questo è il primo comandamento. E il secondo, simile, è questo: Amerai il tuo prossimo come te stesso". Non c'è altro comandamento più grande di questi." (Luca 12:28-34)

Sopra ogni cosa

Quindi, i comandamenti sull'amare Dio e gli altri sono al primo posto. Non ce n'è un altro più grande. Gesù ha persino detto che "tutta la Legge e i Profeti pendono da questi due comandamenti" (Matteo 22:40)

E in effetti, questo insegnamento riecheggia in tutta la Bibbia:

Pietro scrisse: "Al di sopra di ogni cosa, abbiate amore fervente gli uni per gli altri"(1 Pietro 4:8)

Paolo ha anche detto che dobbiamo mettere l'amore sopra ogni cosa (vedi Colossesi 3:14), e che non dovremmo "non dovere niente a nessuno se non amare gli uni gli altri" (Romani 13:8)

L'amore è chiamato "più eccellente di qualsiasi altro dono o capacità" (1 Corinzi 12:31)

"Ora dimorano la fede, la speranza e l'amore, questi tre; ma il più grande di questi è l'amore." 1 Corinzi 13:13)

La legge dell'amore è chiamata la "legge reale" (Giacomo 2:8), che ci viene "insegnato da Dio" (1 Tessalonicesi 4:9)

Ci viene chiesto di "fare dell'amore il nostro più grande scopo" (1 Corinzi 14:19e di "essere radicati e fondati nell'amore" (Efesini 3:17)

Queste leggi sull'amore sono così importanti che il Signore ha detto che dovrebbero essere nel tuo cuore.

"Le insegnerai diligentemente ai tuoi figli e ne parlerai quando siedi in casa tua, quando cammini per strada, quando ti corichi e quando ti alzi." (Deuteronomio 6:6,7)

"Tutto ciò che fate sia fatto con amore" (1 Corinzi 16:14)

Potere contro il male

Ci sono alcune ottime ragioni per cui siamo indirizzati ad avere l'amore sopra ogni altra cosa. Una ragione è che l'amore ha potere sul male.

Paolo ha scritto,

"Non lasciatevi vincere dal male, ma vincete il male con il bene" (Romani 12:21)

Una persona che ama sinceramente Dio e il suo prossimo vorrà vincere qualsiasi male in se stesso che è contro Dio o che fa male al prossimo.

Per esempio,

"l'amore non invidia, non si pavoneggia, non si gonfia, non si comporta in modo sgarbato, non cerca il suo, non è provocato, non pensa il male, non si rallegra dell'ingiustizia." (1 Corinzi 13:4-6)

Poiché l'amore si oppone al fare il male, esso soddisfa tutte le leggi contro il male.

"Non dovete niente a nessuno se non amarvi gli uni gli altri, perché chi si ama ha adempiuto la legge; e per questo: "Non commetterai adulterio", "Non ucciderai", "Non ruberai", "Non testimonierai il falso", "Non desidererai", o se c'è qualche altro comandamento, si riassume in questo detto: "Amerai il tuo prossimo come te stesso". L'amore non fa male al prossimo; perciò l'amore è il compimento della legge." (Romani 13:8-10)

Poiché l'amore ci porta a cambiare dal male, porta anche il perdono. Gesù disse una volta di una donna che "i suoi peccati, che sono molti, le sono perdonati, perché ha amato molto." (Luca 7:47)

Egli disse anche: "Beati i misericordiosi, perché otterranno misericordia" (Matteo 5:7)

Amore paziente

L'amore porta anche pazienza. "L'amore soffre a lungo... sopporta ogni cosa... sopporta ogni cosa. L'amore non fallisce mai." (1 Corinzi 13:4-8)

Giacobbe amava molto Rachele, ed era disposto a lavorare per suo padre per sette anni per ottenere la sua mano in matrimonio. "Così Giacobbe lavorò sette anni per Rachele, e gli sembrarono pochi giorni a causa dell'amore che aveva per lei." (Genesi 29:20)

Nato di nuovo dall'amore

Un'altra ragione per cui l'amore viene sopra ogni altra cosa è che è attraverso l'amore che una persona nasce di nuovo. Pietro ha descritto il processo di rinascita come "purificare le vostre anime nell'obbedire alla verità attraverso lo spirito in un sincero amore per i fratelli."(1 Pietro 1:22)

John l'ha detto in modo più semplice:

"Chiunque ama è nato da Dio".
(1 Giovanni 4:7)

Passiamo dalla morte alla vita quando amiamo gli altri. (1 Giovanni 3:14)

La ragione per cui nasciamo di nuovo quando amiamo gli altri, è che allora diventiamo come Dio. Gesù ci ha chiesto di amare gli altri come Lui ha amato noi. (Giovanni 13:34, 15:12)

Quando abbiamo il Suo tipo di amore per tutte le persone, rinasciamo come Suoi figli. (Matteo 5:43, Luca 6:35)

Quando un cristiano è un cristiano?

Poiché il primo e più importante di tutti i comandi di Dio è quello di amare il Signore e il prossimo, il marchio primario che identifica un cristiano è l'amore che ha per gli altri.

Gesù ha detto,

"Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri".
(Giovanni 13:35)

Ancora e ancora ci viene chiesto di giudicare noi stessi dall'amore che abbiamo per gli altri:

Non amiamo a parole o con la lingua, ma con i fatti e nella verità. E da questo sappiamo che siamo dalla verità, e assicureremo i nostri cuori davanti a Lui. (1 Giovanni 3:18,19)

Se ci amiamo gli uni gli altri, Dio dimora in noi, come il suo amore è stato perfezionato in noi. (1 Giovanni 4:12)

Sappiamo che siamo passati dalla morte alla vita, perché amiamo i fratelli. Chi non ama il proprio fratello rimane nella morte. (1 Giovanni 3:14)

Chi fa il bene è da Dio, ma chi fa il male non ha visto Dio. (3 Giovanni 1:11, e vedere anche, 1 Giovanni 2:3-5, 3:10; 4:7,8)

Fede e amore

Per alcune persone, la fede è più importante dell'amore. Alcuni si preoccupano più del fatto che un cristiano abbia le giuste credenze che di come vive e ama. Certo, la fede è importante - come può una persona amare Dio senza credere in Dio? Come si può amare se non si è anche fedeli? Nel Nuovo Testamento, queste due cose vanno di pari passo. Considerate quanto spesso, per esempio, troviamo frasi come "fede e amore." (1 Timoteo 1:14; 2:15; 4:12; 6:11; 2 Timoteo 1:13; 2:22; 3:10; Tito 2:2)

La fede da sola è inutile. Non può salvare una persona. È una fede morta. (Giacomo 2:14,17)

"Anche i diavoli credono--e tremano".
(Giacomo 2:19)

Non importa quanta fede tu abbia - non è ancora nulla senza l'amore.

"Anche se ho il dono della profezia, e comprendo tutti i misteri e tutta la conoscenza, e anche se ho tutta la fede, così che potrei rimuovere le montagne, ma non ho l'amore, non sono nulla."
(1 Corinzi 13:2)

Adorazione e amore

Anche l'adorazione e il rituale sono inutili senza l'amore. Il Signore desidera "misericordia e non sacrifici." (Osea 6:6; Matteo 9:13; 12:7)

L'amore è "più di tutti gli olocausti", (Marco 12:33) e meglio della più attenta decima. (Luca 11:42)

"E cosa ti chiede il Signore se non di fare giustizia e di amare la misericordia e di camminare umilmente con il tuo Dio?" (Michea 6:8)

L'amore porta la fede

Una ragione per cui amore e fede non dovrebbero mai essere separati è che l'amore è la fonte della fede. L'amore "crede ogni cosa" (1 Corinzi 13:6)

L'amore "si rallegra nella verità" (1 Corinzi 13:7)

Una persona che ama gli altri "conosce Dio perché Dio è amore" (1 Giovanni 4:8)

La vera fede deve venire dal cuore. (Romani 10:10)

Così "una persona che ama suo fratello rimane nella luce" (1 Giovanni 2:9,10; confronta Giovanni 3:19,20)

L'amore salva

Come è l'amore che porta una persona a credere, è anche l'amore che porta una persona in paradiso. Qualcuno chiese a Gesù come poteva avere la vita eterna. Gesù rispose che l'avrebbe avuta se solo avesse amato il Signore e amato il prossimo. (Luca 10:25, 28vedere anche Matteo 19:17-19)

Una persona che mette l'amore al primo posto, disse, non è "lontano dal Regno di Dio".
(Marco 12:34)


Traduci: