Scienza e religione: Conflitto o no?

      Da New Christian Bible Study Staff (machine translated into Italiano)
Per continuare a navigare mentre si guarda, riprodurre il video in una nuova finestra.

This video is a product of the Swedenborg Foundation. Follow these links for further information and other videos: www.youtube.com/user/offTheLeftEye and www.Swedenborg.com

This image from the Hubble Space Telescope shows spiral galaxy NGC 3274, a relatively faint galaxy located over 20 million light-years away in the constellation of Leo. We're using to illustrate the cosmic scope of the questions that human beings need to grapple with.

È una posizione popolare di questi tempi pensare che la scienza abbia sostituito la religione, e che la religione sia ormai superata e possa essere abbandonata.

Poiché ora comprendiamo l'astrofisica e la meccanica quantistica e la genetica e i batteri, non abbiamo bisogno di attribuire i tuoni e i fulmini a Zeus o a Thor, o le malattie alla volontà di Dio. Ok, mi sembra giusto.

Ma poi, nella nostra cultura del mondo moderno, sembriamo essere piuttosto felici di evitare di pensare alle domande davvero grandi, come "Da dove viene l'universo?", e "C'è un punto, uno scopo, nella vita?

Sappiamo - dalla scienza - che non possiamo percepire o misurare tutto ciò che esiste. Sappiamo che continuiamo a scoprire cose nuove in continuazione. Sarebbe davvero miope concludere che le cose che non possiamo percepire con i nostri strumenti attuali non esistono o non sono importanti.

Non pensiamo che ci sarà un conflitto tra la vera religione e la vera scienza. Se la scienza è l'insieme dei metodi di cui abbiamo bisogno per comprendere l'universo fisico, e la religione è l'insieme dei metodi di cui abbiamo bisogno per comprendere un universo spirituale corrispondente, forse sono strumenti complementari per piani di esistenza complementari, o coscienza.


Traduci: