Insieme

Од страна на New Christian Bible Study Staff (машина преведена во Italiano)
     

Si impara qualcosa di nuovo ogni giorno... come questo fatto nuovo, da un collega, un giorno della scorsa settimana:

La parola latina che traduciamo con "chiesa" è "ecclesia", che deriva dalla parola greca "ἐκκλησία" (ekklesia), che deriva dalla parola "αλέω" (kaleo), ovvero "chiamata".

Una "ekklesia", nell'antica Grecia, era un'assemblea di persone chiamate a raccolta. Non era necessariamente religiosa, spesso era solo un'assemblea chiamata a prendere decisioni comunitarie.

Questa constatazione linguistica ha innescato una riflessione: Quando cerchiamo di sollevare i nostri pensieri al di sopra della mondana ricerca di cibo e riparo e pensiamo a ciò che il Signore ci chiama a fare, è utile farlo insieme o da soli?

Cosa dice la Bibbia a questo proposito? Ci sono sicuramente alcuni passaggi "insieme". Eccone alcuni:

"Dove due o tre sono riuniti, lì sono io, in mezzo a loro". (Matteo 18:20).

"All'angelo dell'assemblea di Filadelfia scrivi...". (Rivelazione 3:7)

Dichiarerò il tuo nome ai miei fratelli. In mezzo all'assemblea, ti loderò. (Salmi 22:22)

E ci sono anche alcuni passaggi "solitari". Ecco due esempi:

Ma tu, quando preghi, entra nella tua stanza interiore e, chiusa la porta, prega il Padre tuo che è nel segreto, e il Padre tuo che vede nel segreto ti ricompenserà apertamente".Matteo 6:6)

Quando Daniele seppe che la scrittura era stata firmata, entrò in casa sua (ora le finestre della sua stanza erano aperte verso Gerusalemme) e si inginocchiò tre volte al giorno, pregò e rese grazie al suo Dio, come faceva prima. (Daniele 6:10)

La risposta della Bibbia sembra essere che abbiamo bisogno di entrambi. C'è una forza e un'ispirazione che derivano dal riunirsi insieme e dall'adorazione reciproca. C'è anche un momento in cui ognuno di noi deve scavare in profondità e farlo da solo. Nessun altro può prendere le decisioni che cambiano la rotta al posto vostro.

Ma... in questo momento, si dà il caso che sia una domenica. Il Signore ci ha chiamati a un'ekklesia. A volte si può attingere all'amore e alla saggezza divina più facilmente, o in modo nuovo, in un'ekklesia. È una forma di amore per il prossimo, di ricerca della congiunzione con i buoni amori e le vere idee delle altre persone.

Probabilmente, proprio per questo motivo, è una parte profondamente radicata dell'essere umano. Immaginate... gli esseri umani, per decine di migliaia di anni, si sono riuniti intorno ai falò - parlando, cantando, facendo musica, ballando - spesso alla ricerca del Divino.