Pensieri stimolati dalla peste coronavirus      

Da New Christian Bible Study Staff (machine translated into italiano)

This illustration, created at the Centers for Disease Control and Prevention (CDC), reveals ultrastructural morphology exhibited by coronaviruses. Note the spikes that adorn the outer surface of the virus, which impart the look of a corona surrounding the virion, when viewed electron microscopically. In this view, the protein particles E, S, and M, also located on the outer surface of the particle, have all been labeled as well. A novel coronavirus, named Severe Acute Respiratory Syndrome coronavirus 2 (SARS-CoV-2), was identified as the cause of an outbreak of respiratory illness first detected in Wuhan, China in 2019. The illness caused by this virus has been named coronavirus disease 2019 (COVID-19).

Pensieri stimolati dalla peste del coronavirus...

1. La peste del coronavirus è una brutta cosa. Fa ammalare la gente. Ne uccide alcuni. Spaventa un sacco di gente. Impedisce alle persone di riunirsi per fare le cose che vogliono fare. Serbatoio del mercato azionario, spazzando via i risparmi di una vita e le opportunità. Probabilmente causerà la perdita di posti di lavoro. È brutto!

2. Dio vuole che accadano cose brutte? No. La Vera Religione Cristiana 43.)

3. Dio ha creato un universo in cui possono accadere cose brutte? Sì. A quanto pare. (Se si accetta che ci sia un Dio, ecc. -- che dovrà essere un altro filo...)

4. Cosa pensi che sia la volontà di Dio in tutto questo? Ecco una risposta. Un buon risultato di questa piaga potrebbe essere che tutti noi vediamo e sperimentiamo le persone che si aiutano a vicenda, e le nazioni che si aiutano a vicenda. È frammentario, per essere sicuri, ma... per fare un esempio, gli sforzi per sviluppare un vaccino efficace sono stati aiutati da una pubblicazione abbastanza precoce del trucco del virus. C'è una condivisione di dati epidemiologici. C'è comunicazione. C'è la compassione. Vediamo gli operatori sanitari che si prendono coraggiosamente cura di persone malate e contagiose. Ci sono gruppi nella mia città natale che questa settimana hanno inviato da qui in Cina forniture mediche in eccedenza.

Come esseri umani, abbiamo la possibilità di rispondere bene, o rispondere male, a questa crisi. Penso che sia la volontà di Dio che dobbiamo rispondere bene. Sicuramente possiamo e dobbiamo discutere su come dovrebbe essere. Ma se il nostro motivo principale è quello di amare il prossimo come noi stessi, accadranno delle cose buone.

C'è qualcosa che ha a che fare con questo nella filosofia dello Stoicismo, cioè che non puoi controllare tutte le cose che ti accadranno, ma che puoi controllare il modo in cui rispondi.


Traduci: