Felicità

      Da New Christian Bible Study Staff and Rev. Julian Duckworth (machine translated into italiano)
Per continuare a navigare mentre si guarda, riprodurre il video in una nuova finestra.

This video is a product of the Swedenborg Foundation. Follow these links for further information and other videos: www.youtube.com/user/offTheLeftEye and www.Swedenborg.com

A girl holds a piece of watermelon with a nice bite take out of the edge of it.

Dio vuole che siamo felici? Cosa dice la Bibbia sulla felicità?

La "felicità" può sembrare una cosa passeggera, e difficilmente è l'obiettivo finale nella maggior parte dei sistemi di credenza. In realtà, però, è il più grande obiettivo del Signore per noi: Vuole che siamo felici. Se lo permettiamo, Egli ci guiderà e ci guiderà per essere felici come possiamo esserlo.

La ragione per cui il Signore ci ha creato è che ci ama, e che altro se non la felicità si desidera per qualcuno che si ama? Ma la felicità che il Signore vuole per noi non è la gioia passeggera di soddisfare i nostri desideri corporei, ma la squisita gioia eterna della congiunzione con il Signore e il vero amore del prossimo, cose più difficili da vedere e più difficili da raggiungere, ma in definitiva molto più piacevoli.

Swedenborg distingue la felicità del cielo dalla felicità mondana di soddisfare i nostri desideri corporali. In cielo, ogni felicità è provata dall'amare il Signore e dall'essere utile, dal vivere per il bene degli altri. Tutto ciò che il Signore fa fa fa parte del suo tentativo di condurci a quello stato, e in tutto ciò che ci accade - anche nelle cose più tragiche a livello naturale - ci offre l'opportunità di avvicinarci a quello stato.

Il Signore, però, ci lascia anche in libertà. Possiamo rifiutare i suoi sforzi e voltarci dall'altra parte se scegliamo di farlo, e anche se questa scelta ci può sembrare che ci porti verso la felicità, è una felicità passeggera, naturale, che in definitiva è solo l'ombra della gioia che egli desidera per noi. Tuttavia, coloro che si trovano all'inferno sono "felici" di essere lì perché la vita che vi si svolge corrisponde al loro amore egocentrico che hanno scelto di coltivare sulla terra. Se quelli che si trovano all'inferno potessero essere innalzati in paradiso, si sentirebbero tormentati.

Da Salmi 65:9-13:

Tu visiti la terra e la benedici; la rendi molto abbondante.
Il fiume di Dio è pieno d'acqua: tu prepari il loro grano, perché così provvedi alla terra.
Tu annaffi i suoi solchi, mandi la pioggia nelle sue piccole valli, la rendi morbida con le gocce di pioggia e ne benedici l'aumento.
Tu coroni l'anno con la tua bontà; e le tue nuvole fanno cadere il grasso.
Cadranno sulle dimore del deserto; e i colli si rallegreranno da ogni lato.
Le pieghe saranno piene di pecore; anche le valli saranno così fitte di grano, che rideranno e canteranno.

Da Giovanni 15:11:
Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia completa.

(Riferimenti: Arcana Coelestia 1153 [2]; Divina Provvidenza 37)


Traduci: